Global

‡ In these countries please contact our distributor

l'uso post-operatorio del sistema monouso per la terapia a pressione negativa PICO migliora la prevedibilità della cicatrizzazione delle ferite e riduce le complicanze a seguito di interventi di chirurgia ortopedica

Smith & Nephew (LSE:SN, NYSE:SNN), azienda globale che opera nel campo della tecnologia medicale, ha oggi annunciato la pubblicazione di nuove prove cliniche che mettono in evidenza il miglioramento nei risultati ottenuti sui pazienti sottoposti a chirurgia ortopedica.1

In uno studio clinico controllato randomizzato (RCT) su 220 pazienti sottoposti a sostituzione primaria dell'anca o del ginocchio, sono stati messi a confronto l'uso di PICO, innovativo sistema monouso per la terapia a pressione negativa (NPWT), con la medicazione standard delle incisioni chirurgiche chiuse. La ricerca è stata effettuata per un periodo di 12 mesi presso il Robert Jones and Agnes Hunt Orthopaedic Hospital NHS Foundation Trust (RJAH), Shropshire, nel Regno Unito. Per i pazienti trattati con il sistema PICO, i risultati hanno evidenziato una significativa riduzione nei seguenti fattori: raccolta dell'essudato della ferita nella medicazione, numero di sostituzioni della medicazione e durata del ricovero ospedaliero.1

Sebbene l’impianto di protesi totali di anca (THA) ginocchio (PTG) siano procedure comuni, il numero di complicanze riportate è variabile. Il tasso di infezione del sito chirurgico riportato in letteratura sembra essere compreso fra 1-3% nella popolazione ortopedia generale2, lo UK Patient Reported Outcome Measures ha però riferito che i problemi post-operatori delle incisioni chirurgiche registrati riguardano circa il 10-13% dei patients.3

Il dr Sudheer Karlakki, responsabile dello studio clinico e consulente chirurgo ortopedico presso il RJAH, ha dichiarato: "Con l'introduzione di PICO come misura profilattica, siamo stati in grado di ottenere la prevedibilità della cicatrizzazione delle ferite a seguito di procedure di sostituzione totale dell'anca e del ginocchio. Una gestione ottimale delle ferite comporta un valore significativo per il nostro ospedale sia in termini di riduzione dei costi sanitari associati, sia di miglioramento del risultato e dell'esperienza di ogni paziente".

L'impatto delle complicanze post-operatorie e dell'essudazione prolungata della ferita è grave e può portare al rinvio delle dimissioni ospedaliere, aumentando la durata del periodo di cura e gli oneri per la struttura sanitaria.2 Il costo del prolungamento del ricovero in una struttura britannica è valutato attorno alle 275,00 sterline al giorno per ogni letto d'ospedale.1 I risultati dello studio clinico indicano che l'uso di PICO riduce significativamente la probabilità di un'eccessiva durata del ricovero (LOS) per i pazienti. Lo studio clinico ha inoltre evidenziate una gamma e un divario più ridotti nella durata dei ricoveri per i pazienti trattati con PICO rispetto a quelli curati con medicazione standard (1-10 giorni rispetto a 2-61 giorni).1

Rispetto alle medicazioni standard, l'uso di PICO ha ridotto di quattro volte il numero dei pazienti sottoposti a sostituzione dell'articolazione che hanno riportato una raccolta  di essudato di grado 4 all'interno della medicazione.1Il drenaggio prolungato dalla ferita e alti volumi di essudato aumentano il rischio di complicanze della ferita ritardando la guarigione, e sono stati associati con infezioni profonde del sito chirurgico e delle protesi. 4

Anche le complicanze superficiali del sito chirurgico sono scese di quattro volte, passando dall'8% al 2%).1 Un ulteriore vantaggio nell'uso del sistema PICO è risultato evidente nella riduzione significativa del numero totale di cambi delle medicazioni per paziente. La riduzione dei cambi della medicazione possono generare un maggiore comfort per il paziente e alleggerire il carico per il personale sanitario. Considerando la riduzione della durata del ricovero e delle complicanze delle ferite, il ridotto numero di cambi medicazione e i potenziali risparmi sui costi per la cura ambulatoriale e domiciliare delle ferite resi possibili grazie alle minori complicanze delle ferite osservati nel gruppo di studio, gli autori ritengono che il costo di PICO sia giustificabile.1

"Le complicanze del sito chirurgico non influiscono negativamente solo sull'ospedale, ma possono avere un effetto devastante anche sulla ripresa del paziente", ha spiegato Helen Griffiths, infermiera ambulatoriale presso il RJAH. "Spesso si genera un impatto finanziario rilevante per la famiglia, che deve assentarsi più a lungo dal lavoro; e non si tratta solo del paziente, ma anche di chi lo assiste. Alti livelli di essudato delle ferite o infezioni possono causare anche imbarazzo e disagio, spesso con conseguente e significativa ansia. PICO può aiutare a prevenire questi problemi attraverso una migliore guarigione della ferita e una maggiore fiducia del paziente".

Sono risultati evidenti vantaggi significativi per i pazienti tutti i gruppi demografici, ma l'analisi statistica suggerisce che l'uso del sistema PICO è particolarmente vantaggioso nella profilassi per la gestione delle incisioni chirurgiche chiuse nei pazienti classificati come ad alto rischio (BMI> 35, ASA> 3, oppure diabetici).1

Lo studio clinico completo è stato pubblicato su Bone and Joint Research nel mese di agosto 2016 ed è disponibile all’indirizzo: http://www.bjr.boneandjoint.org.uk/content/5/8/328

Il signor Sudheer Karlakki presenterà i risultati dello studio clinico controllato randomizzato a settembre nel corso della conferenza European Bone and Joint Infection.

Riferimenti

1. Karlakki, S. et al. (2016). Incisional negative pressure wound dressings (NPWTd) in routine primary hip and knee replacements – A randomised controlled trial. Bone and Joint Research.

2. Patel VP. et al. (2007). Factors associated with prolonged wound drainage after primary total hip and knee arthroplasty. J Bone Joint Surg Am; 89:33-8.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Enquiries

Media

 

Rachel Cunningham

+44 (0)208 995 5832

ROAD Communications

Rachel@roadcommunications.co.uk

About the study

This Investigator Initiated Study (IIS) was performed at Robert Jones and Agnes Hunt Orthopaedic Hospital in which Smith and Nephew Wound Management provided funding and devices, which sought to determine whether the use of a incisional Negative Pressure Wound Therapy (PICO, Smith & Nephew) could give predictable length of stay by improved management of the incisional wound after planned primary joint replacement surgery. This was a 220 patient Randomised Controlled Trial (RCT) of PICO, compared to standard dressings. The PICO group showed an improvement in all areas investigated compared to standard care control group.

About PICO

PICO is cleared for use in hospital and homecare settings in Europe, US, Canada, and Australia. In Japan PICO is cleared for use in open wounds only.For more information about the PICO system and the NPWT portfolio of products from Smith & Nephew, please visit www.smith-nephew.com. Clinicians and patients may also refer to the 24/7 Negative Pressure Wound Therapy hotline, 0800 9155394 (UK) and 1800 303 622 (Ireland)

About Smith & Nephew

Smith & Nephew is a global medical technology business dedicated to helping healthcare professionals improve people's lives. With leadership positions in Orthopaedic Reconstruction, Advanced Wound Management, Sports Medicine and Trauma & Extremities, Smith & Nephew has around 15,000 employees and a presence in more than 100 countries. Annual sales in 2015 were more than $4.6 billion. Smith & Nephew is a member of the FTSE100 (LSE:SN, NYSE:SNN).

For more information about Smith & Nephew, follow @SmithNephewplc on Twitter or visit SmithNephewplc on Facebook.com.

Forward-looking Statements

This document may contain forward-looking statements that may or may not prove accurate. For example, statements regarding expected revenue growth and trading margins, market trends and our product pipeline are forward-looking statements. Phrases such as "aim", "plan", "intend", "anticipate", "well-placed", "believe", "estimate", "expect", "target", "consider" and similar expressions are generally intended to identify forward-looking statements. Forward-looking statements involve known and unknown risks, uncertainties and other important factors that could cause actual results to differ materially from what is expressed or implied by the statements. For Smith & Nephew, these factors include: economic and financial conditions in the markets we serve, especially those affecting health care providers, payers and customers; price levels for established and innovative medical devices; developments in medical technology; regulatory approvals, reimbursement decisions or other government actions; product defects or recalls or other problems with quality management systems or failure to comply with related regulations; litigation relating to patent or other claims; legal compliance risks and related investigative, remedial or enforcement actions; disruption to our supply chain or operations or those of our suppliers; competition for qualified personnel; strategic actions, including acquisitions and dispositions, our success in performing due diligence, valuing and integrating acquired businesses; disruption that may result from transactions or other changes we make in our business plans or organisation to adapt to market developments; and numerous other matters that affect us or our markets, including those of a political, economic, business, competitive or reputational nature. Please refer to the documents that Smith & Nephew has filed with the U.S. Securities and Exchange Commission under the U.S. Securities Exchange Act of 1934, as amended, including Smith & Nephew's most recent annual report on Form 20-F, for a discussion of certain of these factors. Any forward-looking statement is based on information available to Smith & Nephew as of the date of the statement. All written or oral forward-looking statements attributable to Smith & Nephew are qualified by this caution. Smith & Nephew does not undertake any obligation to update or revise any forward-looking statement to reflect any change in circumstances or in Smith & Nephew's expectations.

◊ Trademark of Smith & Nephew. Certain marks registered US Patent and Trademark Office.

Video

Chirurgo ortopedico, Sudheer Karlakki parla di un recente studio sull'impatto della terapia delle ferite a pressione negativa sulla durata della degenza in seguito anca e ginocchio sostituzione ambulatori.

Thumbnail of video interview with Orthopaedic Surgeon, Sudheer Karlakki